Blog

PODIO PER WHERELL E IL TEAM DRIVER A SARNO NELLA WSK SUPER MASTER SERIES.

Nella terza prova della WSK Super Master Series il Team Driver di Devid De Luchi si conferma team al top grazie al podio conquistato dal suo pilota Wharrell nella 60 Mini dopo un lungo week end di sfide sul Circuito Internazionale di Sarno (SA). Lungo il rinnovato tracciato campano i molti alfieri del team veneto hanno sfidato i big delle categorie 60 Mini e OKJ, confermandosi molto competitivi e lottando molto spesso per le primissime posizioni. Nella categoria 60 cc il team di Asolo schierava ben 10 piloti e sin dale qualifiche il plotone KR-Team Driver si dimostrava in grado di recitare un ruolo da grande protagonista. Nelle varie sessioni di qualifica Wherrell conquistava la pole di gruppo mentre Fardin e Tarnvanichkul la seconda posizione nei rispettivi gruppi, confermando il loro ottimo stato di forma. Per il britannico il week end proseguiva ad altissimi livelli con ottimi piazzamenti nelle manche di sfida, il secondo posto il Pre Finale e il terzo in Finale. Per il driver di Singapore il decimo posto in Finale non rispetta al 100% la sua velocita’ dato che nelle manche aveva occupato costantemente la TOP 5. Infine per il piota svizzero Fardin, gia’ poleman assoluto a La Conca, alcuni contatti di gara nelle manche e in Pre Finale ne ridimensionavano le ambizioni costringendolo a rinunciare all’accesso alla Finale. TOP 10 sfiorata (11esimo) per Antonov, sempre a ridosso dei primi e in netta crescita rispetto alle precedenti gare mentre per Bagutti, Sala, Josseron, Consani, Peebles, Nepliuev il week end di gara andava a corrente alternata a causa di alcune bagarre in pista che li vedevano avere la peggio e dunque dover rinunciare a risultati sicuramente alla loro portata.

Nella categoria OKL, i due portacolori del team veneto, Marenghi e Apicella, lottavano per tutto il week end con avversari molto veloci ed esperti. Per il pilota lombardo il week end di gara si chiudeva in Pre Finale mentre Apicella, costantemente nella TOP 10 nelle manche, era costretto al ritiro in Finale.

Devid De Luchi: “Siamo contenti per il podio in 60 Mini anche se potevamo spingerci  oltre. Continuiamo ancora a pagare qualche inciente e sfortuna di troppo che ci penalizzano molto nelle fasi finali del week end. Anche in OKJ siamo sempre abbastanza veloci ma ovviamente I nostril piloti devono ancora fare la giusta esperienza in una categoria molto impegnativa. Vediamo cosa accadra’ al prossimo appuntamento WSK ma ora pensiamo alla prossima gara IAME del prossimo week end a Jesolo.”